La tua Lingua Italiano
0
Non hai articoli nel carrello.

0

Chiamaci: +39 06 6382335

Sequestro di 50 milioni in banconote false

stamperia clandestina La spamperia clandestina - Il gazzettinovesuviano.com

Castellammare di Stabia (NA) - Sequestrati ben 50 milioni di euro in banconote false durante un blitz della Guardia di Finanza coordianata dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore.

L'incredibile quantitativo di banconote false è stato ritrovato nei locali della ditta di spurghi e smaltimento rifiuti "Gesam Ambiente" di Castellammare di Stabia dove, dietro una parete in cartongesso che fungeva da nascondiglio, i finanzieri hanno trovato una  stamperia completa di computer e macchinari professionali per un valore globale di 35mila euro con cui venivano prodotte banconote false del taglio da 50 euro di ottima fattura ed assolutamente conformi all'originale.
I malviventi, una banda composta da 5 elementi, sono stati arrestati perchè colti in pieno flagranza di reati e sono attualmente in carcere in attesa di giudizio per direttissima. Si tratta di due fratelli di Tore Annunziata, un 59enne di Marano di Napoli, un uomo di Afragola ed uno di Casoria.

Nonostante la situazione quasi tragi-comica in cui è stata colta la banda, nella perquisizione i militari delle Fiamme Gialle hanno ritrovato un quantitativo di circa un milione di banconote false da 50 euro, che se immesse sul mercato avrebbero generato una truffa pari a ben 50 milioni di euro.
Resta sempre vivo il consiglio di rimanere all'erta e di non fidarsi della propria esperienza nel giudicare la falsità o meno delle banconote, ma di dotarsi di un verifica banconote automatico, di qualità e certificato BCE.