La tua Lingua Italiano
0
Non hai articoli nel carrello.

0

Chiamaci: +39 06 6382335

Info&News

  • Ripresa nelle aperture di negozi al dettaglio

    Roma - Arrivano buone notizie sul fronte dell'aperture di nuovi negozi al dettaglio e piccole botteghe nei mesi di maggio e giugno.

    Infatti secondo i dati raccolti dalla Confesercenti, nel terzo trimestre nel 2013 si è registrata una inversione di tendenza rispetto ai mesi precedenti con un saldo positivo tra aperture di nuove attività e chiusure: son ostate aperte infatti 7.546 nuove imprese , contro le 4.014 dei mesi marzo-aprile (aumento del 88%).

    Si tratta di un piccolo "segnale di ripresa" ma che fa ben sperare in un futuro miglioramento dei consumi nei prossimi mes e che va visto in maniera positiva nonostante ad un aumento di nuove imprese non abbia fatto seguito la inversamente proporzionale diminuzione della chiusure di esercizi già esistenti, dove purtroppo di deve registrare un calo di solo il 12% rispetto ai bimestre precedente. Niente a che vedere ovviamente con il drammatico bilancio del primo bimestre dell'anno in corso in cui invece avevano chiuso ben 13.772 attività contro un'apertura di sole 3.992.

    E' da registrare però che la grande maggioranza di queste attività sono state aperte al Nord, dove nell'ambito alimentare si sono registrate 1.191 negozi al dettaglio e 924 cessazioni mentre nel no-food rispettivamente 6.355 contro 5.200 con un totale positivo di +1.044 aziende di nuova nascita.

    Centro e sud italia purtroppo non sembrano essere così attivi, infatti i dati sono decisamente inferiori nelle cifre pur rimanendo on un trend positivo rispetto alle chiusure; si sono infatti registrate +218 nuove attività al Centro e solo +160 al Sud. Causa di questo gap rimane sempre l'emorragia delle chiusure che non permette di avere dati migliori.

    Nonostante  tutto sono segnali che vanno letti solo in maniera postiva e  che fanno ben sperare in una piccola ripresa futura e pertanto un'aumento della circolazione del denaro in contante e delle banconote.

  • Aveva 44mila euro in denaro falso nell'auto: denunciato

    Denunciato uomo di 42 anni in provincia di Potenza per possesso di 44mila euro in banconote da 100 euro di denaro falso
  • Banconote false: i dati ufficiali della BCE

    Report della BCE sullo stato delle banconote false durante il primo semstre 2013. Si regista un calo ma rimane presente il rischio di truffe
  • Sequestrate banconote false a Cremona

    Cremona - Sequestrate in un bar della città, evidentemente non dotato di un rilevatore di banconote false, 5 banconote false da 20 euro.  Quattro di queste riportavano lo stesso numero di serie di altre banconote false sequestrate in altre parti d'Italia, segno del fatto che sia sia avvenuta una emissione massiva su tutto il territorio.

    L'episodio è conseguenza di una discussione tra 2 clienti albanesi e la proprietario dello stesso bar, i quali si accusavano reciprocamente di aver rifilato uno all'altro banconote false: i 2 clienti dicevano di averle ricevute come resto e di essersene accorti solo in un altro esercizio, la proprietaria sosteneva di essere stata truffata dai 2 albanesi mostrando altre banconote presenti in cassa.

    Gli agenti della questura interveenuti sul posto, poichè non era possibile stabilirre quale fossero i fatti reali, hanno procedutoa perquisire le rispettiva abitazione, tuttavia senza ritrovare nulla. Ai poliziotti non è rimasto altro che denunciare tutti i tree per spendita di denaro falso rriceevute in buona fede e tardiva segnalazione del possesso.

  • Banconote false e stupefacenti. 8 arresti a Riccione

    Riccione (RN) - In una nota discoteca della cittadina riminese, nella notte tra sabato e domenica scorsi, sono stati arrestati un totale di 6 giovani per spendita di banconote false e detenzione di stupefacenti al fine dello spaccio.

    Due sono i fatti e gli arresti.
    Il primo è avvenuto poichè all'interno del locale 2 giovani di origini barlettane rispettivamente di 19 (studente) e 23 anni (disoccupata per altro già nota alle forze dell'ordine per altri piccoli reati) hanno tentato di pagare le proprie consumazioni con una banconota falsa da 100 euro. La cassiera, accortasi del tentativo di truffa, ha rifiutato il pagamento e chiamato la sicurezza interna del locale, la quale a sua volta ha avvisato i Carabinieri. Dopo una perquisizione è stato rinvenuto nelle tasche dei ragazzi un'ultreriore banconota falsa sempre da 100 euro.
    Ai militari non è rimasto quindi che fermare i ragazzi per spendita di denaro falso.

    Il secondo arresto invece è avvenuto del parcheggio dello stesso locale, quando i Carabinieri di Riccione, durante una operazione di controllo e prevenzione, sono stati attirati da alcuni movimenti sospetti di 6 giovani. Avvicinatosi ed una volta identificati, hanno così proceduto alla perquisizione, trovando 20 grammi di cocaina, 20 grammi di Mdma e 30 grammi di marijuana.
    I ragazzi, un operaio ed una ventenne di Bolzano, un 21enne di Lecco, uno studente di Milano di 18 anni ed un rumeno di 27 anni, sono stati arrestati per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Oggetti 31 a 35 di 40 totali

Pagina:
  1. 1
  2. ...
  3. 4
  4. 5
  5. 6
  6. 7
  7. 8